lunedì 12 dicembre 2016

Le Opere: BABETTE, OLIO SU TELA 70X50



Per anni ho dipinto per me stessa, prima pasticciando convinta di esprimere creatività poi la decisione di fare quello che avrei voluto fare da ragazza, imparare a dipingere. 
Ho cominciato a studiare da un Maestro paziente entusiasta propositivo che mi ha fatto fare copie copie  copie … e facendo copie ho scoperto i miei abissali limiti … Ogni tanto facevo qualcosa di mio, sempre meno sodisfatta, e allora ancora copie per dieci anni … 
Nel 2010 l’ incontro fortunato con altri due Grandi Maestri  che hanno ancora una volta messo in discussione quello che pensavo consolidato … la Creatività era bloccata, avevo 
l’ impressione che più imparavo meno sapevo. Poi timidamente ho ritratto il mio amico peloso, new entry  nella mia vita e, a seguito, Babette. Mi erano piaciuti il libro e il film, ma fino a quando non ho terminato il ritratto non mi sono resa conto quanto di mio ci fosse dentro. Babette, famosa chef, seduta accanto ad un piatto cucinato semplicemente, si adatta con dignità al ruolo che la Vita le ha assegnato, ma la Luce nel dipinto e nei suoi occhi rivelano che … non finisce certo lì … la storia.